Contattaci Demo Brochure

Le tecnologie utilizzate per AmberOne TO


SOFTWARE
L'applicativo AmberOne portal è stato sviluppato con il linguaggio di programmazione ColdFusion MX.
Il CFML (ColdFusion Markup Language) è il linguaggio a tag disegnato nel 1995 da J.J Allaire (acquisito successivamente da Macromedia ed attualmente da Adobe) specificatamente per scrivere applicazioni per il Web e le intranet. Il ColdFusion MX è supportato attualmente da molti J2EE application server, è multipiattaforma quindi compatibile con più sistemi operativi e con i database più diffusi. Essere indipendente dalla piattaforma significa che un'applicazione CFML può girare su un server Linux, Unix, Windows o (per la versione J2EE) su MacOS X. ColdFusion può appoggiarsi a qualsiasi tipo di database relazionale ed inoltre è perfettamente integrato con l'ambiente J2EE e con l'RDBMS MS-SQL Server. L'application server consente l'integrazione applicativa con sistemi di messaggistica e di web streaming tramite l'utilizzo di Adobe Flash Communication Server, proposto come stazione per l'erogazione di tutto il carico multimediale e collaborativo. Sono garantiti il supporto all'integrazione anche attraverso il supporto ad XML ed ai WebServices.

APPLICATION SERVER
La scelta di utilizzare l'application server ColdFusion MX per lo sviluppo della piattaforma AmberOne ha offerto particolari benefici soprattutto nei settori dello sviluppo, dell’esecuzione e della gestione integrata dei sistemi. I principali vantaggi possono essere così riassunti:
  • Semplificazione delle attività di sviluppo: gli application server creano un ambiente nel quale si possono utilizzare gli strumenti di sviluppo più diffusi sul mercato, consentendo di produrre e distribuire rapidamente applicazioni transazionali altamente scalabili. In generale, questi ambienti comprendono modelli e strumenti di ausilio per sviluppare le applicazioni, riducendo i tempi di realizzazione e messa in esercizio dei programmi negli ambienti distribuiti.
  • Supporto di vari linguaggi, strumenti e piattaforme: a seconda dell’application server utilizzato, le applicazioni possono essere scritte nel linguaggio preferito dal programmatore.
  • Riusabilità del codice: la riusabilità del codice deriva sia dalla programmazione orientata agli oggetti spesso utilizzata in questi casi, sia dall’utilizzo dell’approccio a componenti. Una volta sviluppata la logica applicativa, essa può essere condivisa e riutilizzata.
  • Gestione delle transazioni:l’application server facilita la gestione delle operazioni basate su transazioni, assicurando l’integrità transazionale e gestione affidabile dei back-end multipli per le risorse e i dati. Il sistema di gestione delle transazioni gestisce le interazioni con i database e le funzioni di commit, rollback e recovery.
  • Scalabilità: gli application server supportano il partizionamento delle applicazioni e la distribuzione in rete dei componenti. I sistemi multiprocessore e i cluster di application server assicurano la scalabilità necessaria a gestire anche un gran numero di utenti concorrenti.
  • Alte prestazioni: gli application server offrono caratteristiche architetturali che permettono di erogare elevate prestazioni quali il multithreading, il bilanciamento dinamico dei carichi di lavoro (load balancing), il caching e il pooling degli oggetti e delle connessioni ai database.
  • Estensibilità: l’architettura modulare degli application server e il supporto per i server e per i moduli applicativi che possono essere caricati dinamicamente, consente alle aziende di estendere facilmente le funzionalità dei loro sistemi e delle relative applicazioni.
  • Robustezza: l’architettura basata sui componenti degli application server e il bilanciamento dinamico dei carichi assicurano l’alta disponibilità dei sistemi. I componenti del server e la logica applicativa possono essere riconfigurati, aggiunti o rimossi senza interruzioni nell’erogazione dei servizi agli utenti. Queste caratteristiche sono particolarmente importanti per garantire l’alta disponibilità del sistema, requisito necessario per il buon esito delle operazioni mission-critical aziendali.
  • Sicurezza: gli application server offrono funzioni specifiche di sicurezza end-to-end, necessarie per l’esecuzione delle applicazioni aziendali che richiedono particolari misure di sicurezza e riservatezza dei dati. Per le comunicazioni tra client e server, vengono impiegati algoritmi standard e ampiamente testati e collaudati sul web, come quelli offerti dal protocollo SSL. Il logging e il tracking degli eventi forniscono protezione dagli accessi non autorizzati.
    Coldfusion è stato realizzato su un architettura completamente nuova basata sullo standard J2EE quindi perfettamente integrato con JRun.

ColdFusion MX è la prima famiglia integrata di tecnologie server, client e con strumenti per la creazione di applicazioni Internet dinamiche disponibili su tutte le principali piattaforme e periferiche. ColdFusion MX si integra perfettamente con JRun, IBM WebSphere, Apache ed i sistemi Linux e Windows. Comprende inoltre il server di Streaming Flash Communication server perfettamente integrato con la piattaforma MX a garanzia delle performance e riusabilità delle applicazioni. L'architettura messa a disposizione da Adobe costituisce una delle soluzioni migliori al momento, in termini di ritorno degli investimenti, durabilità/scalabilità, compatibilità con ambienti diversi e garantisce la scalabilità, affidabilità e potenza della piatta-forma JavaTM , la completa estensibilità grazie a librerie di tag personalizzate, componenti riutilizzabili, Java/C++ e migliaia di add-on forniti da terze parti e sviluppate con logica open source (ad esempio JavaServerPages e PHP). Offre integrazione pratica con i principali standard Internet e i modelli di componenti, tra cui XML, i servizi Web, Java, .NET/COM e CORBA e supporto dei principali sistemi, tra cui sistemi operativi per server, software per server Web, server di posta elettronica, server di directory, sistemi di file e sistemi di gestione di database relazionali. ColdFusion semplifica la connettività ai database e offre il collegamento a qualsiasi fonte di dati con i driver Type III e Type IV ad alte prestazioni per i database JDBC. Piena compatibilità con l'utilizzo di Java/EJB, CORBA, COM, Integrazione con i rapporti Crystal, Integrazione con la sicurezza per i server Web. I componenti ColdFusion possono essere distribuiti automaticamente come servizi Web. In termini di utilizzo, ColdFusion MX consente di invocare un servizio Web e di generare automaticamente tag personalizzati con i metodi adottati dal servizio stesso. L'ambiente vanta una forte interoperabilità con Java e supporta la distribuzione di JavaServer Pages (JSP) e Java Servlets. In particolare, ColdFusion Mx può utilizzare di Adobe JRUN come ambiente J2EE oppure può essere distribuito nativamente su altri server applicativi Java presenti sul mercato.

DATABASE SERVER
Il Database Management System è basato sulla tecnologia Microsoft SQL Server. MS SQL Server offre tutti gli strumenti e la funzionalità necessari per una rapida implementazione di soluzioni di e-business scalabili. SQL Server è il database più conosciuto per l'archiviazione di dati sul Web e tale successo è pienamente giustificato: offre infatti supporto originale per la memorizzazione e la creazione di dati XML, possibilità di effettuare ricerche dal Web, analisi di dati attraverso firewall e molto altro ancora. Il supporto XML di SQL Server consente agli sviluppatori Web di accedere ai dati utilizzando XML senza che sia necessario un tipo di programmazione complessa, mentre gli amministratori di database possono gestire i dati in formato XML in modo semplice utilizzando Transaction SQL (T-SQL) e stored procedure. SQL Server 2000 offre la funzione Ricerca full-text con la quale è possibile sviluppare ambienti di ricerca nelle reti Intranet. MS SQL Server fornisce scalabilità e affidabilità anche per le applicazioni aziendali più esigenti. MS SQL Server ha ottenuto la certificazione C2 dall'agenzia americana per la sicurezza nazionale (NSA, National Security Agency). Oltre il 50% di tutti i siti Web protetti (SSL) sono basati sulla piattaforma Microsoft. Si tratta di una percentuale pari a quasi quattro volte il numero di siti basati su Sun Solaris. (Netcraft 5/2000)

WEB SERVER
Il Web Server utilizzato è Apache HTTP Server noto per la sua applicazione nel mondo Enterprise in virtù delle sue caratteristiche di facile integrazione in architetture cluster, la vasta disponibilità di moduli per la distribuzione del carico e dell'operatività, le caratteristiche di sicurezza in quanto dotato di un modello chiaro ed estensibile della gestione dei permessi, la modularità dei componenti che ne garantiscono l'estensibilità delle funzioni, l'affidabilità ed il supporto di linguaggi per elaborazioni dinamiche delle pagine. Apache è distribuito da Apache Software Foundation che supporta la comunità di sviluppo open-source del progetto.




















































Segui @ambergris_sw
Copyright © 2000-2009 Ambergris. Tutti i diritti riservati. Ambergris    | Privacy Policy|